Quick Guide Installazione software appliance

Guida rapida di Installazione Software Appliance

Questa guida si applica all'installazione di un appliance solo software
Tramite file di immagine .iso o da media USB bootabile

1.Pre requisiti software appliance #

Tutte le componenti elencate sono prerequisiti minimi fondamentali all’installazione

  • 1 CPU x86 a 64 Bit   ( consigliate  2 Max 32 )
  • 1 GB di memoria RAM (consigliata almeno 2 GB Max 128TB  )
  • 10 GB disco  (consigliato 120 GB o una quantità di spazio sufficiente per il vostro progetto )
  • 1 Scheda di rete ( minimo  2 nel caso di apparati di routing  esempio: firewall )

1.1.Prerequisiti in ambiente virtualizzato #

Tutte le software appliance posso essere eseguite in ambienti di Virtualizzati.

di seguito riportiamo per referenza alcuni esempi di configurazione per alcuni degli HyperVisor più diffusi.

1.1.1.Oracle VirtualBox #

La configurazione minima per un appliance virtuale GIGASYS in ambiente Oracle VirtualBox è la seguente.

  • Tipo di sistema operativo Linux
  • Versione Linux 2.6  (64 bit)
  • Ram 1024MB o superiore
  • Disco Virtuale almeno uno, di capacità non inferiore a 10GB e di tipo SATA
  • almeno una scheda di rete di Intel E1000

1.1.2.VMware #

La configurazione consigliata per un appliance virtuale GIGASYS in ambiente VMware è la seguente.

  • Tipo di sistema operativo Linux
  • Versione  Other Linux 2.6.x kernel 64-bit
  • Processori 1 ( supporto fino a 8 CPU )
  • Ram 1GB o superiore
  • Controller SCSI LSI Logic Parallelo
  • Disco Virtuale almeno uno di capacità non inferiore a 10GB
  • scheda di rete Intel E1000

1.1.3.KVM #

La configurazione consigliata per un appliance virtuale GIGASYS in ambiente Linux KVM è la seguente.

  • CPU 1 x86_64
  • Ram 1GB o superiore
  • Controller SCSI Virtio-SCSI
  • Disco Virtuale almeno uno di capacità non inferiore a 40GB
  • Scheda di rete virtio-pci

2.Note di Installazione #

Dopo essersi procurati l’immagine ISO del software di installazione, creare un CD dalla stessa

e procedere con il boot sull’hardware che si intende utilizzare.

Durante la fase di boot il programma di installazione provvederà a partizionare i dischi identificati qualora gli stessi NON siano partizionati.

Nel caso in cui i dischi siano già partizionati il programma di installazione non toccherà i dati in esso contenuti e sarà necessario confermare la cancellazione del contenuto attuale dei dischi prima di poter procedere all’installazione.

Se sul sistema vengono identificati due dischi il sistema operativo verrà installato in RAID 1 ( mirroring) su entrambi i dischi.

Se sono presenti più di due dischi il sistema si installerà solo sui primi due.

Lo schema con cui vengono partizionati i dischi è il seguente:

Partizione 1  dimensione 6 GB etichetta OS contenente il sistema operativo dell’appliance

Partizione 2 dimensione 3 GB etichetta SWAP utilizzo partizione di swap.

Il restante spazio viene lasciato libero in fase di installazione per essere configurato successivamente da parte dell’utente.

 

4.Attivare la Licenza #

Per poter attivare la licenza è necessario che la software appliance sia in grado di navigare.

Qualora  la appliance non sia in grado di navigare, il menù di attivazione mostrerà

la possibilità di impostare un indirizzo IP  che richiede i seguenti parametri:

IP: ( un ip libero della vostra rete locale)

GATEWAY: l’indirizzo IP del vostro router.

a questo punto saranno disponibili tre opzioni di attivazione:

1 Possiedo un codice di licenza:

inserire la licenza ricevuta assieme all’ordine o comunicata tramite email, e cliccare il pulsante Attiva posto

subito dopo la casella di testo.

2  il sistema è già stato attivato telefonicamente ?

se comunicato da un operatore del supporto tecnico cliccate sul tasto Ricarica posto sotto questa opzione

 

3  Possiedo un file di licenza ?

se siete in possesso di un file di attivazione caricatelo cliccando  il  pulsante Carica

 

Terminata l’installazione viene mostrata l’interfaccia di amministrazione standard,

sarà necessario pertanto connettersi utilizzando l’utente:

Admin

la password di default dipende dalla tipologia di software e deve essere cambiata al primo accesso.

Help Guide Powered by Documentor
Suggest Edit